Il negozietto dello ZAC!

Il negozietto dello ZAC!

Mercoledì 6 Settembre 2017 - 14.42

vieni a trovarci!

Nell'estate del 2014 la cooperativa ZAC! Zone Attive di Cittadinanza si è aggiudicata il bando del Comune di Ivrea per la gestione degli spazi del Movicentro, con un progetto di servizi di tipo educativo, aggregativo, sociale e culturale, che ha il suo perno nell'economia solidale e nella promozione del territorio.
In questi anni di gestione e di restituzione alla cittadinanza di spazi di socialità, lo ZAC! ha cercato di proporre uno stile di vita semplice e sobrio, e canali di acquisto alternativi alla grande distribuzione, che riduce in povertà tante piccole realtà locali, promuovendo un'economia territoriale ben più sana e giusta.

Uno degli obiettivi di questo progetto era l'apertura di un punto  vendita di prodotti sani, provenienti da piccole aziende locali, che potesse essere utile a tutti gli utenti del Movicentro, in particolare ai viaggiatori e ai pendolari che rientrano la sera a Ivrea dai luoghi di lavoro. Finalmente ci siamo riusciti!

All'interno del Movicentro, infatti, lo ZAC! inaugura sabato 9 settembre alle 11,30 il negozietto dello ZAC!, un piccolo punto vendita per tanti prodotti biologici e locali, garantiti dall'associazione Ecoredia, il Gruppo d'Acquisto Solidale di Ivrea, socio fondatore della cooperativa ZAC!
I prodotti, infatti, sono in gran parte quelli che vengono acquistati dalle famiglie del GAS: pasta, riso, passata di pomodoro, confetture, miele, conserve, latte, yogurt, formaggi, vino, tutti di produzione biologica e, quando possibile, locale.
A questi, è affiancata tutta una serie di prodotti del commercio equo e solidale (caffè, zucchero, cacao, tè, cioccolata spalmabile, biscotti, muesli, tisane e spezie) provenienti da quelle realtà nei paesi del Sud del mondo (Africa, Asia, Sud America) che cercano di mantenere una propria autonomia rispetto ai circuiti di grande sfruttamento delle multinazionali.
Un negozietto, insomma, che ha il sapore della giustizia e della solidarietà!

Per offrire un ulteriore servizio a pendolari e viaggiatori, il negozietto dello ZAC! offre anche l'opportunità di acquistare piatti pronti da asporto, anche per vegetariani, cucinati con amore dalla cucina dello ZAC! e confezionati in contenitori completamente biodegradabili. Una pausa pranzo veloce, sana e conveniente anche per gli studenti e per chi lavora negli uffici del quartiere: ma, perché no, anche piatti pronti per la cena, se qualche giorno non si hanno il tempo e l'energia per cucinare. La linea dei piatti da asporto dello ZAC! (panini, torte salate, insalate, insalate di cereali, vellutate e zuppe, secondi con contorno, verdure cotte, torte e dolci) si chiama Portami Via: assolutamente da provare!

Il punto vendita è aperto tutti i giorni in pausa pranzo (dalle 11,30 alle 14,30) e il pomeriggio dalle 17 alle 20, affiancandosi nei giorni di lunedì, martedì e giovedì ai mercatini di CoseBuone che si tengono nell'atrio del Movicentro, nei quali è possibile acquistare invece i prodotti freschi, come latte e formaggi, frutta e verdura.

Questo piccolo tassello che aggiungiamo alla nostra avventura è per noi molto importante, perché ci permette di dare visibilità e di creare un mercato per tante realtà che operano in un orizzonte di giustizia, di rispetto dell'ambiente e di solidarietà, nelle quali noi crediamo, per diffondere anche una cultura del cibo sano, che non sia di nicchia o snob, ma alla portata di tutti, per il bene del pianeta e anche della nostra salute.
Con questa esperienza, assumiamo nella nostra cooperativa un nuovo socio lavoratore: e ora sono 7 le persone che lavorano allo ZAC! con contratti a tempo indeterminato, di cui siamo molto orgogliosi.

Siamo tutti invitati a festeggiare, con un piccolo cin cin, l'apertura di questo spazio!

L'inaugurazione si terrà nella cornice dell'Altromercato, il mercato mensile che si tiene ogni secondo sabato del mese dalle 10 alle 17 con tanti produttori e artigiani del nostro territorio, un mercato bello e colorato che mostra dal vero la vivacità e la forza dell'economia solidale nel nostro Canavese.